Mosè è Mai Esistito???

 Apro questo 3D solo per discutere su quello che da sempre è dato come scontata : l'esistenza STORICA di un personaggio chiamato Mose' che ha guidato il suo popolo schiavo degli egiziani verso la terra promessa di Canaan.

Gli avvenimenti sarebbero dovuti storicamente attestarsi intorno al 1200 a.c.
Nell'ultima decina di anni, stanno emergendo dagli scavi archeologici effettuati su diversissimi posti, una serie di FATTI che smentiscono punto per punto quello che ci è stato raccontato .
Queste scoperte non hanno quasi mai l'onore della ribalta sui mass media in quanto mettono in discussione dalle fondamenta la credibilità di un libro che è e rimane il più stampato, venduto ( non so se anche letto ) di tutto il mondo in tutti i tempi: LA BIBBIA.
Se a qualcuno interessa posso portare documentazione su molti fatti che dimostrano come la Bibbia è stata scritta per finalità "economiche" solo nel '600 a.c. da una casta politico/religiosa al fine di riappriopriarsi dei terreni che avevano perso durante una deportazione durata 30 anni a Babilonia.
Si son quindi creati di sana pianta una storia che avvallasse il fatto che QUEI terreni fossero stati concessi a loro direttamente da Dio ( il popolo eletto ).
Per imporre questo loro credo, fu fatta una straordinaria opera di "convinzione" che portò alla totale scomparsa di tutte le altre divinità sinora tranquillamente adorate in palestina.
Alla moda attuale dei Talebani, vi furono esecuzioni capitali e varie violenze che alla fine portarono alla nomina del PRIMO RE di Israele ( il capo dei Vincitori ) ..e da lì in avanti la Bibbia diventa DOCUMENTO STORICO, raccontandoci le azioni dei profeti e dei re israeliani.
....PRIMA....è un racconto di pura FANTASIA che prende ad ampie mani dalle leggende e dalla cosmologia dei paesi vicini ( assiro-babilonesi ed egiziani ).


Pillola blu : Mose' ha liberato il "suo" popolo dalla SCHIAVITU' egiziana.

Ebbene dopo aver approfondito questo aspetto con una paio di Egittologi , mi han più volte confermato che il popolo egizio non HA MAI AVUTO SCHIAVI.
Addirittura gli 800 geroglifici arcaici e gli oltre 3000 di epoca tolemaica...in NESSUNO di questi simboli c'è la parola SCHIAVO !
Quando un popoloo non "conia" una parola per definire una cosa...vuol dire una sola cosa..che quella COSA non sanno cosa sia.
Vi erano delle popolazioni della Numidia che erano "assoldati" nelle miniere d'oro.
Essendo un lavoro pesante e faticoso gli egiziani preferivano non farlo direttamente ma PAGAVANO altri ( di quel posto) come minatori.
Lo stipendio non era da "favola" ma sicuramente superiore a quello che gli altri abitanti della Numidia potevano permettersi.
Per cui non si potevano chiamare SCHIAVI secondo l'accezione che avrebbe avuto nei popoli successivi ( greci o romani ).
In secundis gli egiziani erano dei "GRAFOMANI" pazzeschi. Ci han tramandato di tutto e di più sui pilastri, sui tempi, all'interno delle loro tombe e case, sui papiri, ecc.
Ebbene se quei fatti raccontati dalla Bibbia fossero autentici ne avremmo TRACCIA in almeno UN pezzettino di geroglifico.
In fondo secondo la Bibbia il popolo ebraico era molto numeroso ( si calcola di almeno 100.000/150.000 persone tra uomini, vecchi, donne e bambini ).
A quei tempi il popolo egiziano non superava 1/1,5 milioni di individui.
Una migrazione quindi del 10% della sua popolazione non poteva non creare un'alterazione nelle attività produttive e non lasciare traccia in UN solo scritto.
Ma non solo...la via di FUGA di Mosè sarebbe stata verso Est ( palestina ).
Ebbene gli egiziani non avevano nemici naturali e quindi in egitto non vi era fortificazioni difensive TRANNE che proprio da quelle parti.
Infatti le uniche invasioni le avevano avute via terra proveniente dalle popolazioni di origine orientale.
Da allora avevano costruito una linea difensiva chiamata "linea bianca" ( dal colore delle mura ) che impediva a qualsiasi cosa o persona di poter passare ...da un lato o dall'altro.

Ma facciamo finta che Mosè abbia fatto questo miracolo...oltre quello di aprire le acque del mar rosso.

C'è qualcuno che è mai andato in palestina o in egitto...o che ha voglia di vedere la distanza dell'egitto dalla palestina ?
Ebbene secondo quello che ci dice la Bibbia, Mosè aveva il compito di traghettare il popolo eletto dalla schiavitù dell'egitto alla "terra promessa" di Canaan ....CHE SI TROVAVA A 15 GIORNI DI CAMMINO !!!!
Son passati QUARANT'ANNI...a fare ?...a girare in tondo nel deserto fintantochè son morti TUTTI e son arrivati nella terra promessa solo i figli di coloro che erano partiti.
..e meno male che Mosè parlava direttamente con Dio...senza essere irriguardoso, ma bastava consultare una cartina o parlare con un mercante che gli avrebbe subito detto dove era la terra di canaan.
Fa niente...arriviamo al famoso episodio del VITELLO D'ORO.
Salto gli antefatti che tutti conoscono.
+Mosè sale sul monte sinai e rimane lì 40 giorni.
In basso il popolo eletto lo da per disperso e pensa che ormai fosse defunto.
A questo punto decide di affidarsi ad un Dio più affidabile e cosa fa...fonde tutto l'oro che si era portato dall'egitto ( a è ovvio che gli SCHIAVI fossero ricoperti d'oro...tanto da realizzare una statua d'oro alta un paio di metri  Azn).
Pillola rossa.
Il popolo eletto non si è mai spostato da Canaan ed uno scrittore di grande fantasia sta scrivendo la storia del suo popolo inventandosi dialoghi, fatti ecc....tra cui come si è arrivati ad adorare QUEL DIO che stanno adorando quando stavano scrivendo per la prima volta la Bibbia ( 600 a.c.).
Ritornndo al vitello d'oro...cosa fanno quindi coloro che son vissuti per oltre 300 anni in schiavitù in egitto...rifanno una divinità "pagana".
Ci sarebbe di aspettarsi che il "vitello d'oro" sia una divinità egiziana....neanche per sogno.
Gli storici si son scervellati a cercare nel pantheon egiziano una divinità con sembianze di vitello ( e dire che di dei ne avevano da vendere )....NULLA !
L'unica cosa che gli si avvicinava era il dio APIS...una specie di Minotauro col corpo di un uomo e la testa di Toro.


Ma , incredibile dictu, il popolo di CANAAN prima della loro conversione alla religione MONOTEISTICA, adoravano guarda caso proprio un VITELLO D'ORO !!!!

Riepiloghiamo.

Pillola BLU...Mnetre Mosè stava conducendo il popolo eletto verso una misteriosa terra promessa ( tanto misteriosa che non sapevano neanche in che direzione fosse, altrimenti non avrebbero buttato 40 anni della loro vita )...il popolo di Mosè avrebbe a sua insaputa fuso tutto il loro oro per costruire una statua di una divinità che era adorata proprio da coloro che abitavano la "terra promessa" che loro avrebbero conquistato solo dopo 40 anni.

....che coincidenza INCREDIBILE !

appunto..IN credibile !!!



Ebbene la versione della pillola blu ci dice che Mosè dopo 40 anni di girovagare senza meta nel deserto, arriva a vedere da una montagna il territorio che sarebbe stato quello di Israele, ma muore prima di giungerci...ed è anche per questo che non esiste una "tomba" di Mose'....l'han lasciato su quella montagna e non son più ritornati a prenderlo....va bè.
Allora da l'incarico a Giosuè di conquistare quei territori che erano abitati dai cananei.
Lui fedele all'impegno preso mette a ferro e a fuoco tutto quel territorio e distrugge ed incendia città, case e villaggi.
Una sola tra tutte..la celeberrima GERICO.
Le possenti mura di Gerico erano inespugnabili, ma Lui è riuscito nell'intento facendo un'assedio lungo che si è concluso col crollo delle mura utilizzando delle semplici Trombe .
E' talmente stata creduta vera questa cosa che vi è chi ha ipotizzato che gli antichi avessero scoperto già le potenzialità degli ultrasuoni o degli infrasuoni.
Ebbene...son andati gli archeologi a Gerico ed hanno scoperto che queste mura "possenti" erano ben poca cosa...anche per gli standard di quell'epoca...ma la cosa più interessante è che erano CROLLATE circa 4 SECOLI PRIMA che arrivasse Giosuè .
Son state distrutte da un'invasione proveniente da est ( i soliti orientali ) esattamente dalla parte opposta, perchè coerentemente alle date del carbonio 14, si son trovate tracce di distruzione di altri villaggi prima di Gerico indicando la direzione dell'ondata d'invasione.
Altro aspetto molto importante che non son state trovate tracce di NESSUNA INVASIONE del popolo ebraico, nè lotte, nè alcun CAMBIO DI CULTURA.
Vedete in archeologia quando vi è una SOSTITUZIONE di due culture differenti la cosa emerge di una evidenza lampante.
Solo attraverso l'osservazione dei manufatti in ceramica, si riesce a capire immediatamente se la mano del vasaio era lo stesso, ma sopratutto se l'utenza che comprava quel vaso aveva gli stessi gusti o esigenze.
Una popolazione che aveva vissuto TEORICAMENTE in egitto per oltre 300 anni, avrebbe avuto gusti, modi di vivere, modi di cucinare...nettamente differenti a popolazioni autoctone insediate in un territorio da sempre.
Ebbene non vi è alcuna INTERRUZIONE nella produzione di ceramica, nè nell'uso o utilizzo dei vari utensili che son stati trovati in TUTTI gli scavi fatti in palestina.
Anzi, si trova un'EVOLUZIONE costante e GRADUALE da una vita dedita alla pastorizia ad una civiltà dedita ai commerci che avvenivano nelle pianure ( visto la felice collocazione geografica ).
Una volta che i "pastori" si cominciarono ad arricchire, aumentarono le loro esigenze e la necessità che non si dicesse che i RE avessero come antenati degli umili Pastori ( professione che era considerata "disonorante" e "peccaminosa" ).
Ma c'è di più.
Recentemente vi è stata un'archeologa che ha indetto una conferenza stampa ( appena ritrovo la news la posto ) che dichiarava un fatto che dava una CERTEZZA a questo che sinora sembrava solo una teoria .
Mosè e Giosue' sarebbero arrivati in quei territori nel 1200 a.c.
Dopo l'ipotetica distruzione edelle città dei cananei e l'insediamento degli Israeliti, in Palestina si istaura una religione MONOTEISTA contro la religione pluriteista degli dei pagani antecedenti.
Ebbene è stato scoperto che sino al 600 a.c. ( età in cui è stata scritta la Bibbia per la prima volta ) ...in Palestina vi era una diffusissima distribuzione di statette votive ai vari dei ( Baal es. ).
Dal 600 a.c. in poi si assiste alla scomparsa di QUALSIASI forma di statua di carattere religioso..e questo sino ai giorni nostri.
La religione ebraica infatti VIETA nella maniera più categorica qualsiasi raffigurazione di Dio.-
Peccato che questo sia avvenuto SEICENTO anni dopo l'arrivo "ufficiale" di Giosuè.
..e seicento anni son tanti !...è la distanza che ci separa dai Templari.

Riassumento la versione pillola Rossa sostiene che i Cananei non si sono MAI spostati dalle loro terre ma si sono evoluti da una società dedita alla pastorizia ad una dedita ai commerci.
Nessuna conquista da parte di "stranieri" provenienti dall'Egitto nel 1200 a.c., ma han continuato indisturbati ad adorare i loro dei pagani sino al 600 a.c....epoca in cui succede qualcosa che li convince a prendere una religione Monoteista, a scrivere un testo ( la Bibbia ) che fosse universalmente accettato ed in cui si ricostruisce la storia di un popolo, dimostrando come la classe sacerdotale ( e politica ) che gestiva i rapporti con l'UNICO VERO DIO, fosse stata assunta a quel ruolo direttamente dalla mano di Dio ...rifacendo un'epopea ( quella di Mosè )....di cui fu preso ad ampie mani la leggenda della nascita del Re Accadico che nel 1500 a.c. anche lui era stato posto su una cesta di vimini, lasciato alle acque di un fiume e ritrovato dalla figlia del re....sappiamo la fine della storia !

 

 

 QUINDI SE MOSE' NON è ESISTITO, NEANCHE LE TAVOLE SONO ESISTIE E QUINDI I 10 COMANDAMENTI SONO UN FALSO, UN INVENZIONE. ANCHE PERCHE IL PRIMO COMANDAMENTO DICE:  Io sono il Signore, il tuo Dio, che ti ho fatto uscire dal paese d'Egitto, dalla casa di schiavitù. Non avere altri dèi oltre a me.

MA SE GLI EGIZI NON AVEVANO SCHIAVI MI SEMBRA STRANO CHE TUTTO CIO' SIA VERO

 

Argomento: Mosè è Mai Esistito???

Nessun commento trovato.

Nuovo commento


XHEMAL GJOCI - © 2010 Tutti i diritti riservati. Tutti i link presenti nel sito sono stati presi da link esterni di altri siti o blog. Non sono responsabile di violazione di copyright o altro tipo di violazione. Tutto ciò è a solo scopo illustrativo